Due maestri a lavoro con la storia

A cura di Sonia Martone e Pisana Posocco
introduce e presenta Orazio Carpenzano

domenica 10 settembre ore 21.00
Roma, Giardini di Palazzo Venezia

Alvaro Siza Vieira, classe 1933, può considerarsi a ragione uno dei principali esponenti dell’architettura portoghese moderna. Dopo gli studi presso la Scuola Superiore di Belle Arti di Porto, ed un’iniziale imprinting formativo presso lo studio di Fernando Tàvora, intraprende la propria lunga attività didattica (in Svizzera, Stati Uniti e Colombia) e lavorativa.
Tra le opere più rilevanti sono sicuramente degne di menzione il Ristorante e casa del tè, Boa Nova, Leça de Palmeira, (Portogallo) 1963; le Abitazioni Bouca e S. Victor, Porto (Portogallo), 1977-1979; la realizzazione del padiglione portoghese all’Expo ’98 a Lisbona e il Museo d’Arte Contemporanea di Porto, 1999. Durante la propria parabola artistica, Siza ha perseguito la ricerca di contiguità (e non la rottura) tra storia e contesto, tra opera e spazio. Sotto tal segno sono da leggersi gli interventi di ricostruzione della zona del Chiado a Lisbona, commissionati dalla municipalità all’indomani di un violento incendio (1988). In una medesima prospettiva, e riaffermando la stretta intesa con l’allievo e collaboratore Souto de Moura, è da leggersi anche la progettazione della Stazione Municipio della Linea 1 della Metropolitana di Napoli, inaugurata nel maggio del 2015. Anche qui l’idea progettuale si è voluta confrontare e mettere in relazione con millenni di stratificazione storica e architettonica.

Souto de Mura, portoghese classe 1944, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Porto, collaborando sin da subito con Siza Vieira e diventando suo assistente. Formatosi dopo la Rivoluzione dei Garofani (1974), che era andata spazzando via l’impostazione accademica portoghese tradizionale, fa esperienza, durante la collaborazione con Siza, nella costruzione delle Saal, gruppi interdisciplinari autogestiti, che si erano venuti formando per affrontare l’emergenza abitativa dei grandi centri.
Quest’occasione lavorativa forgia fortemente la sua poetica, indirizzandola verso parametri di realtà e praticità.
Nel 2011 si aggiudica l’importante Premio Pritzcker, per aver dato avvio ad un’opera che è «prova convincente delle moderne potenzialità espressive del linguaggio e dell’adattabilità alle diverse situazioni locali, sempre attenta al contesto, inteso nel senso più ampio, e fondata nel luogo, nel tempo e nella funzione».
La parabola creativa di De Mura ha saputo mutuare dal maestro Siza il senso e la capacità di decodificare concettualmente la tensione tra antico e moderno e di risaltare la sovrapposizione di preesistenze architettoniche.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Rassegna completa

Questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui cookies

www.art-city.it fa uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. www.art-city.it utilizza i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione. www.art-city.it utilizza i seguenti cookies:

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione dei form, non può essere garantita.

Cookie di funzionalità
Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google Inc. Google Analytics utilizza dei cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web  ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .