Il contemporaneo rigenera l’antico

A cura di Sonia Martone e Pisana Posocco
introduce e presenta Orazio Carpenzano

domenica 9 luglio ore 21.00
Roma, Giardini di Palazzo Venezia

Vincenzo Latina, siciliano d’origine, consegue la Laurea in Architettura presso lo IUAV di Venezia nel 1989. Dopo aver lavorato presso lo studio di Francesco Venezia, intraprende, dal 1992, la propria attività professionale a Siracusa. È professore Associato di Progettazione Architettonica Urbana presso l’Università degli studi di Catania.
Tra i numerosi e prestigiosi premi a lui riconosciuti ricordiamo il Premio Architetto italiano 2015 e il Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2012 della Triennale di Milano, col progetto Padiglione di Accesso Agli scavi dell’Artemision.
Molteplici i progetti ai quali Latina ha lavorato, tra i più noti: il Padiglione di accesso agli scavi dell’Artemision di Ortigia (2012), progetto che realizza, attraverso lo scavo archeologico, il collegamento con un’area poco conosciuta, ovverossia quella dei sotterranei dell'edificio comunale, ove si custodisce parte della testimonianza della cultura millenaria dell’isola di Ortigia; il Giardino di Artemide (2003-2005), in cui si è cercato di ricomporre i vari aspetti frammentari presenti nel sito mantenendo, quali elementi caratterizzanti, la folta vegetazione primaverile ed estiva. Le opere realizzate sono state immaginate come dei veri e propri “dispositivi”, capaci di interagire ed accogliere la flora naturale e lussureggiante del luogo; l’Edificio di via Damone, costruito sui resti di una cava greca e tutt’ora in fase di conclusione.
Da questi pochi esempi è possibile comprendere la vocazione del percorso creativo di Latina, che individua nel contemporaneo la forza alla rigenerazione dell’antico. Ben lo sintetizzerebbe, tra l’altro, l’intervento Costruzione e ricostruzione dei centri storici. Il contemporaneo rigenera l’antico, nel quale l’architetto afferma: «I progetti realizzati nei siti antichi come l’isola di Ortigia a Siracusa hanno cercato di recuperare il carattere dei luoghi. Progettare nell’isola di Ortigia, presso un sito caratterizzato da una millenaria stratificazione, porta inevitabilmente a confrontarsi con oggetti, tracce, reperti, memorie, segni sia palesi sia nascosti, carichi di valore e di tensione. L'eccezione e l'imprevisto diventano una costante. Tale condizione implica la riscrittura continua del testo, in cui sperimentare rielaborazioni continue, senza perdere di vista l'obiettivo iniziale. Il contesto diventa risorsa, viene assunto come giacimento, ulteriore testimonianza della rinnovatrice lezione dell'architettura del passato. La storia ed il contesto possono diventare allo stesso modo temibili Sirene ammaliatrici che inducono alla messa in opera di modelli storicistici, carichi di stilizzazioni e giustificazioni retoriche.”» (Arezzo, 2016).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Rassegna completa

Questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui cookies

www.art-city.it fa uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. www.art-city.it utilizza i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione. www.art-city.it utilizza i seguenti cookies:

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione dei form, non può essere garantita.

Cookie di funzionalità
Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google Inc. Google Analytics utilizza dei cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web  ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .